Come diventare una coppia di scambisti

Coppia di scambisti: come iniziare

Forse non sapete che sono circa un paio di milioni gli italiani che hanno vissuto almeno una esperienza di scambio di coppia, secondo i dati della Federsex di cui un milione lo fa con frequenza.
Lo scambismo (o swinging), ossia lo scambio di coppia, è un modus vivendi di certe coppie che amano divertirsi imboccando una strada trasgressiva.
Generalizzando, è possibile affermare che si tratta di coppie che vanno dai 30 ai 50 anni, solitamente benestanti ed insospettabili che hanno trovato nello swinging la maniera per vivere pienamente ed in modo reciproco, il sesso.

Per quanto possa apparire inconsueto, gli scambisti sono e restano fedeli al proprio partner e qualsiasi rapporto fisico con altri viene fatto in piena consapevolezza della coppia che condivide la medesima volontà.
Si potrebbe affermare che si tratta di un reciproco tradimento consensuale fatto per vivere l’eccitazione in modo da appagare i desideri di entrambi.
Le ragioni di tale esigenza possono essere molteplici: dalla curiosità morbosa di vedere la partner fare sesso con un altro uomo per soddisfare la propria voglia di voyeurismo; oppure il desiderio narcisista di farsi vedere dalla partner mentre la si tradisce con un’altra donna.

In ogni caso, non c’è mai la necessità di vivere un sentimento con l’occasionale partner della serata in quanto non è questo l’obiettivo di nessuno dei partecipanti.
Quello che è definito ‘swing’ null’altro si tratta che di uno scambio di partner tra due coppie: gli uomini e le donne semplicemente fanno sesso tra loro nello stesso momento, originando un’atmosfera erotica dove l’unico traguardo è agguantare il mutuo piacere.
Certo che se il 2 + 2 può essere la base dello swing, non è detto che questa formula debba essere l’unica che viene scelta dagli scambisti in quanto ci possono stare tante varianti quanto si ritenga necessario per soddisfare i propri sogni sessuali; non è raro trovare una coppia che è alla ricerca del piacere solamente desiderando fare sesso con una terza persona di modo che o lei o lui rimangano solamente contemplativi senza partecipare attivamente all’atto materiale.

Ogni coppia ha una sua storia che l’ha indotta a vivere l’esperienza dello swap o dello swing e che non è originata da una mancanza di sesso bensì che considera questa pratica come una sorta di implementazione di questo. Spesso, infatti, è un modo per ridare smalto ad un rapporto che può risultare sbiadito dal tempo.

Scambismo in molte varianti

coppia di scambisti sessoTuttavia ci sono molte tipologie entro le quali lo scambio di coppia può avvenire. In una situazione di 2 + 2 è possibile scegliere le seguenti:

  • Scambio chiuso: si tratta due coppie che si scambiano i rispettivi partner ma lo fanno senza vedersi, scegliendo due luoghi differenti;
  • Scambio aperto: sono due coppie che vogliono consumare il rapporto di scambio nello stesso luogo perché amano reciprocamente guardarsi mentre fanno sesso con l’occasionale partner;
  • Scambio leggero: è definito così quello scambio di coppia che non arriva a consumare il rapporto sessuale in modo totale ma si limita a pomiciate e, tutt’al più a rapporti di sesso orale.

Vivere questa esperienza per la prima volta, magari in un club privè, genera un senso di euforia misto ad una forma di imbarazzo ma dovete ricordarvi che esiste una certa regola che deve essere rispettata: bisogna conoscersi prima che accada un rapporto completo a meno che non sia desiderio delle due coppie evitare i convenevoli.
Si parlava di socializzare e per farlo è bene vedere come si comportano le altre coppie. Vi renderete conto che esiste un gioco di gesti e di sguardi che si incrociano e che vi faranno comprendere se ci sono affinità oppure no, tra i partecipanti.

Il fatto di trovarvi all’interno di un ambiente aperto, non deve indurvi a pensare che possiate arrivare subito al dunque e non è detto che dobbiate accettare una situazione se questa non vi attira: dire (e sentirsi dire) no, è una cosa normale e non una mancanza di rispetto.
Occorre partire dal presupposto che diventare una coppia di scambisti non ammette né insicurezze, né gelosie e senso del possesso dal momento che state per partecipare ad uno scambio che nulla ha a che vedere con il vostro rapporto sentimentale che, anzi, ne trarrà grande vantaggio.

Evitate di cadere nell’errore di credere che lo scambio sia una specie di sostituzione del vostro partner e pensate solamente ciò che realmente è, ossia un arricchimento del rapporto in essere.
Appare altresì evidente il fatto che nessuno dei due deve imbarazzarsi facilmente. Se avete delle remore in tal senso, è preferibile evitare di tentare questa avventura anche se, molto raramente, potreste vivere lo scambio con più coppie nello stesso momento.
Può verificarsi, specialmente le prime volte, che possiate avvertire un senso di gelosia: è normale perché state vivendo una nuova dimensione del sesso ma una volta presa la confidenza che si forma con l’esperienza, non sentirete più questo sentimento.

Consigli per vivere lo scambio di coppia

Non esiste una lista di cose da rispettare per essere una coppia di scambisti ma un modus vivendi che prevede alcuni passaggi essenziali.
Essere in due: non nel senso stretto del termine ovviamente. Dovete entrambi essere consapevoli di vivere una esperienza perché la volete entrambi e che nulla e nessuno muterà il vostro rapporto;
– C’è un tempo per tutto: se partecipate ad una festa o siete in un club privè, non andate subito al dunque ma vivete l’atmosfera con calma insieme al vostro partner e quando vi accorgete che l’ambiente si sta scaldando, allora iniziate anche a voi;
Gentilezza: essere cortesi deve essere un fatto acquisito e se ricevete un rifiuto da parte di una coppia accettatelo senza problemi;
– Eleganza: dove avvengono gli incontri, sono solitamente locali privati o luoghi eleganti. Ciò non significa che dovete vestirvi in modo sfarzoso ma neppure troppo informalmente. Chiedete a chi organizza se è previsto un dress code oppure no; in ogni modo portate con voi cose che vi servirebbero laddove doveste passare la notte;
Igiene: è una cosa logica ma i cattivi odori non aiutano lo scambio di coppia. Evitate di utilizzare profumi troppo marcati e scegliete una leggera colonia poco invadente.

Ma dove vivere lo scambio di coppia?

È di solito la domanda che si fa una coppia che ancora non ha punti di riferimento perché è la loro prima volta. In questo caso, internet è la chiave di volta essendo un concentrato di informazioni specifiche. Esistono siti di swinging seri che pubblicano veri annunci di scambisti, così come siti di incontri totalmente dedicati a questo tema o, in alternativa, indicazioni di club privè che accolgono solo coppie animate da queste intenzioni.
In linea generale si inizia sempre incontrando una coppia già esperta e chiedere loro di portarvi ad uno swing party dove ci sono altre persone che elimineranno la comprensibile vostra tensione della prima volta.

Un club può rappresentare anche una valvola di sicurezza per mollare la coppia laddove questa non si sia dimostrata come pensavate che fosse o se non si è formata quella indispensabile chimica necessaria per lo scambio.
Ogni club privè che ospita questi eventi ha la sua personalità, ma in ogni caso lo swing party non si tramuta mai in un’orgia. In linea di massima ci sono diversi ambienti dove potervi divertire a seconda dei vostri gusti come una parte discoteca, un’altra come intimo night, altre ancora come camere totalmente oscure dove ci si può toccare ignorando chi ci sia, e altre dove potete guardare chi fa sesso.

Leave a Reply