sottomissione sessuale

Sottomissione sessuale

Appena mi hai chiamato mi hai ordinato di indossare qual vestito. Arrivo subito alla porta vestita come mi hai comandato.
Subito cado in ginocchio e inizio a spompinartelo. Te lo succhio così a fondo che le tue palle sono sul mio mento. Tu tiri i miei capelli e mi spingi il cazzo giù in gola, tanto che ora ho conati di vomito sul tuo cazzo enorme.

Posso sentirti venire, poi mi baci e sputi in bocca e mi ordini di alzarmi.
Mi trascini verso il letto dove mi siedo e sollevo la mia gonna. Lecchi il mio clitoride ed esplori la mia figa. Sì, è bagnatissima ed è facile far scivolare le dita dentro di me. Mi butti indietro e giochi con le mie tette, con le tue dita mi schiaffeggi fortissimo il seno e questo mi fa venire all’istante.
Ora hai 3 dita dentro di me e la mia figa è super fracica di goduria, sono venuta così con le dita bagnate mi entri dentro il culo, e utilizzi i miei umori come lubrificante per spingere il dito in profondità nel mio culo.
Apro gambe larghe e strofino il mio clitoride per prolungare il mio orgasmo. A questo punto spingi un secondo dito nel mio culo, e ho anche due dita nella figa. Il tuo cazzo è duro.

Prendo le tue dita dalla mia figa , sono bagnata e uso i miei succhi per lubrificare fino in fondo il tuo cazzo gigantesco.
Il tuo cazzo è bello e lucido e scintillante ora con il mio liquido. Mi tiri fino alla fine del letto, le mie gambe sono spalancate e tu inizi spingere il tuo cazzo nel mio culo. Palmo a palmo lo vedo sparire nel mio culo. Mi avvolgi le mie gambe intorno al collo in modo che le palle in profondità dentro di me. Sto urlando di gioia e cado su una gamba in modo da poter vedere la mia fica aperta.

Poi  riempi me anche con le dita. Così ora ho il tuo cazzo dentro il mio culo e la tua mano di 4 dita. Sono piena di cazzo in ogni buco e parte c’è una sensazione di dolore intorno alla mia figa che stai causando. Mi penetri fortissimo e ad un certo punto schizzo con il mio orgasmo il tuo cazzo e le palle.
Non puoi più resistere. Esplodi dentro di me. Ci fermiamo per un momento. Vado a lavarmi e quando torno mi trovo in una gonna pvc, stivali, e il basco. Il mio liquido sta ancora gocciolando sul tuo cazzo. Tengo le mani dietro la testa e tiro fuori le mie cravatte da sotto il cuscino e ti lego con le mani dietro la testa, e anche al letto. Si sei ora alla mia mercé.
Ho una bella sensazione e salgo su di te, ma sono confusa al momento su ciò che voglio farti.

Apro la mia mia fica e poi mi siedo sul tuo viso, ti ordino di succhiarmi la figa fortissimo, ed inizio ad avvertire una sensazione di vertigine. Poi prendo un panno e te lo spingo sotto il naso e ti ordino di inalarlo. Mi sdraio su di te e fingo di scoparti. Poi vado a prendere il mio cazzo finto e lo indosso. Ti ordino di ubbidirmi altrimenti sarò molto cattiva. Alzo le gambe e ti massaggio il buco del culo con un po’ di olio lubrificante. Vorrei gentilmente iniziare a mettere il mio cazzo finto dentro di te. E ti si fa subito duro.
Ora non puoi scappare e seiimpotente. Il mio Strap-on si sta facendo strada nel tuo culo.
È di 15 cm ed ora sono entrati solo 7 e devo spingerti dentro fino in fondo tutti gli altri. Ora sto dentro di te. Ti bacio e comincio a scoparti e sollevare la gamba in modo che io possa arrivare dritto là.
Il tuo dolore è piacevole. Continuo fino a che posso sentirmi di nuovo sul punto di venire. Mi alzo in piedi su di te e ti faccio bere tutti i miei liquidi. Posso vedere il tuo cazzo rigido. Prendo la mia cinghia e me la levo e inizio a cavalcare il tuo cazzo duro. Poi torno di nuovo a venire su di te.

Poi prendo il tuo cazzo nella mia bocca e inizio a spingerlo in gola, posso sentirti esplodere nella mia bocca e ti lascio. Succhio ogni ultima goccia che sgorga fuori di te.
Ti lascio andare a leccare la mia figa e il buco del culo. Mi alzo dal letto e prendo la mia frusta e la sbatto sopra il letto e contro di te. Tu sai che io sono il capo e si deve piacere a me e non a te?. Ho una gonna pvc bello e voglio che tu la indossi. Lo stringo nella gonna, l’odore della pelle, sta stretto il tuo cazzo.
Mi siedo sulla sedia e strofino la mia figa sul tuo cazzo.
Ti lego alla sedia e in piedi di fronte a te e faccio un strip tease fino a quando sono nuda. Io voglio succhiare il cazzo di nuovo e tu stai lottando per alzarti. Così ti lecco fino alla fine, mentre penso al mio prossimo gioco da fare…

Leave a Reply